Prestito liquidità

Un prestito di liquidità è un tipo di finanziamento che rientra nella categoria dei prestiti non finalizzati.

Un prestito di liquidità è un tipo di finanziamento che rientra nella categoria dei prestiti non finalizzati.

Consente di ricevere una somma di denaro, solitamente di importo ridotto, indipendentemente dall’acquisto di un determinato bene.

Come avere una liquidità immediata?

Alcuni istituti finanziari offrono prestiti in giornata ai propri clienti sotto forma di prestiti personali per liquidità.

Questo tipo di finanziamento prevede un iter di valutazione del cliente molto rapido. Basta semplicemente fornire i tuoi dati e documenti di reddito, cosicché gli istituti finanziari che concedono questo tipo di credito possano verificare e approvare la richiesta, addirittura entro poche ore.

I prestiti personali per liquidità immediata sono una grande opportunità, nei casi in cui serva ottenere rapidamente una certa somma, nonostante presentano anche alcuni inconvenienti.

Uno di questi è che è impossibile chiedere importi elevati. Se hai bisogno di cifre elevate, dovrai scegliere una soluzione diversa.

Quali sono le caratteristiche e a chi si rivolge il prestito liquidità?

I prestiti di liquidità si rivolgono a quei consumatori che, davanti ad esigenze improvvise o pregresse, necessitano di un determinato importo di capitale, non vincolato all’acquisto di uno specifico bene, come succede per i prestiti finalizzati.

Per semplificare, si tratta di una somma in denaro che può essere utilizzata secondo le esigenze del richiedente, senza dover dichiararne il motivo dell’istanza all’ente erogante il prestito.

Prestito liquidità

La pratica di istruttoria sul prestito di liquidità solitamente è rapida. Se la cifra richiesta è contenuta, è possibile ricevere l’importo più velocemente rispetto ad altri tipi di finanziamenti.

Visto che l’importo richiesto è generalmente basso, il TAN di questo prestito è in linea con altri prestiti personali, mentre il TAEG potrebbe risentire in modo più significativo, soprattutto per il costo di perizie e spese accessorie, se comparato ad altre tipologie di prestito.

Garanzia a sostegno del prestito liquidità

Tali prestiti non sono soggetti alla presenza di garanzie reali. Basta dimostrare di avere una certa fonte di reddito mensile, che può provenire dal lavoro o dalla pensione.

Come richiedere il prestito liquidità?

Come accennato, il requisito più importante è avere una fonte di reddito mensile, che può essere uno stipendio mensile o la pensione, in modo da poter far fronte al relativo rimborso della cifra richiesta.

Generalmente, una persona che richiede un prestito di liquidità non può avere più di 75 anni alla scadenza del prestito. È inoltre importante presentare i seguenti documenti:

  • Carta d’identità;
  • codice fiscale;
  • indirizzo di residenza attuale;
  • buste paga e CUD;
  • dichiarazioni dei redditi;
  • Cedolino della pensione.

Contratto ed elementi necessari

Quando si richiede un prestito per liquidità, assicurati di leggere attentamente il contratto, che deve contenere almeno i seguenti elementi:

  • tasso d’interesse;
  • tutte le commissioni e le condizioni, anche la mora in caso di mancato pagamento;
  • l’importo e le condizioni del prestito;
  • il numero, l’importo e la scadenza delle rate;
  • TAEG (Tasso Percentuale Annuale), che misura il costo effettivo del prestito;
  • le condizioni spiegate nel dettaglio che possono modificare il TAEG;
  • l’importo e la causale degli oneri che sono esclusi dal calcolo del TAEG;
  • Garanzie (se previste);
  • la copertura assicurativa non inclusa nel calcolo del TAEG (se richiesta).

Si può estinguere il prestito per liquidità anticipatamente?

Il richiedente può sempre decidere di estinguere il prestito per liquidità anticipatamente. Per farlo, basta seguire una serie di impegni previsti: oltre a rimborsare il capitale residuo, potrebbe dover pagare una penale, ma la sanzione non supera l’1% del capitale finanziato per legge.

Ogni dettaglio sull’estinzione anticipata e penalità, devono essere riportate nelle condizioni contrattuali.

Come vengono valutate le concessioni?

Prima di concedere un prestito, gli istituti di credito valutano alcune caratteristiche di base dei richiedenti e il loro profilo creditizio.

I principali criteri utilizzati possono essere così riassunti:

  • Rischio: ogni istituto applica la propria politica di rischio nella valutazione delle richieste, utilizzando le statistiche e i punteggi di credito in suo possesso. Sono questi numeri che consentono di mantenere il tasso di fallimento al di sotto di un certo livello.
  • Livello di reddito: si riferisce al livello di reddito del richiedente e alla sua capacità di pagare un impegno mensile fisso. Si calcola in base al rapporto tra il reddito stesso e le eventuali rate di rimborso.
  • Reputazione: è un criterio di fondamentale importanza, senza alcun significato “morale”, include una stima del livello di rischio associato a ciascuna richiesta, e si basa anche sulle informazioni inviate dalla centrale di rischio. Possono, infatti, esserci casi in cui la storia creditizia del richiedente non sia limpida, con ritardi nei rimborsi di prestiti precedenti o insoluti: in questo caso viene pregiudicato il giudizio di affidabilità, ed è probabile che la richiesta venga respinta. Un’alternativa per i richiedenti potrebbe essere quella di ricorrere a un prestito che richiede una garanzia diversa, ad esempio avvalendosi della cessione del quinto.
Prestito liquidità

Condizioni necessarie per l’erogazione del prestito

I prestiti in liquidità non richiedono requisiti speciali. Infatti, gli istituti finanziari e le banche necessitano solo di un reddito fisso e di un profilo creditizio che confermi una sufficiente affidabilità finanziaria.

Anche le imprese possono richiedere un prestito liquidità?

Si! Negli ultimi anni è stato creato il Prestito Decreto Liquidità, ovvero, un finanziamento pensato per imprese, lavoratori autonomi e professionisti danneggiati dall’emergenza Covid-19.

Se ti stai chiedendo chi può accedere al decreto liquidità, ecco la lista completa:

  • Piccole e Medie Imprese
  • Persone fisiche esercenti attività di impresa, arti o professioni
  • Associazioni professionali o società tra professionisti
  • Agenti di assicurazioni, subagenti di assicurazioni o broker
  • Enti del Settore Terziario, compresi gli enti religiosi civilmente riconosciuti, esercenti attività di impresa o commerciale.

Requisiti per richiedere il Prestito Decreto Liquidità

Puoi richiedere un Prestito Decreto Liquidità gratuito, garantito fino al 100% solo se la tua attività ha subito perdite a causa dell’emergenza Covid-19; come previsto dalla normativa, la banca ti richiederà di fornire un’autocertificazione firmata.

Il prestito verrà erogato se rientri in uno di questi casi:

  • Se richiedi un prestito fino al 25% del tuo fatturato annuo;
  • Se il prestito richiesto non supera il doppio della spesa salariale annua (Esempio: se la mia azienda nell’ultimo anno ha speso 10.000 euro per pagare i dipendenti, potrà richiedere un prestito di 20.000 euro);

Chi offre il miglior prestito?

Data la crisi economica, le banche e gli istituti finanziari tendono a imporre requisiti sempre più stringenti all’emissione di prestiti o finanziamenti.

Questo è in realtà il motivo per cui sta diventando sempre più difficile per le persone ottenere credito.

Mentre tutti gli istituti di credito tendono ad assumere una posizione cauta, è più facile per i grandi gruppi bancari emettere prestiti personali. Detto questo, non esiste una risposta univoca alla domanda su chi offre il miglior prestito.

Tra gli istituti di credito che offrono credito più facilmente troviamo Unicredit, Intesa San Paolo, Agos e BNL. Bisogna però tenere d’occhio anche le offerte di Findomestic e di altre importanti società finanziarie come Cofidis, Younited e Compass.

Questo ovviamente perché i grandi gruppi possono correre il rischio di concedere prestiti anche senza un attento controllo. Tuttavia, la richiesta è sempre condizionata ai soggetti con reddito regolare dimostrabile.

Migliori prestiti liquidità di oggi

Di seguito i migliori prestiti per liquidità di oggi ipotizzando una richiesta di finanziamento da 5.000€: scopri subito TAN, TAEG e costo totale della rata.

FINANZIARIA TAN FISSO TAEG DURATA RATA MENSILE
Younited Credit 4,24% 6,14% 60 96,61€
Banca Sella 6,10% 6,42% 60 96,90€
Agos 6,35% 7,90% 60 97,48€

*** Simulazione di prestito da 5.000 euro per una durata di 48 mesi per una persona di 40 anni residente in provincia di Milano: si consiglia di verificare sempre i tassi e i costi aggiornati effettuando una simulazione e indicando i corretti dati.